ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scioperi in vista per le riduzioni del personale statale portoghese

Lettura in corso:

Scioperi in vista per le riduzioni del personale statale portoghese

Dimensioni di testo Aa Aa

I sindacati della pubblica amministrazione sono sul piede di guerra in Portogallo dopo aver visto i primi effetti della riforma che mira a ridurre notevolmente il numero dei dipendenti statali. Solo il ministero dell’agricoltura, che è stato il primo ad applicare la norma, ha deciso di scendere dagli oltre 10.000 addetti attuali a 7.000.

Cifre che fanno impallidire, il sindacalista Bettencourt Picanço, che contesta anche i criteri di individuazione dei dipendenti in eccesso. “La situazione è talmente grave – ha detto – che il sindacato lunedì chiederà una misura cautelare per annullare tutti i decreti, compreso quello che approva le liste del personale in sovrannumero. Prima di tutto perché non si capisce su che base si sono messe in elenco alcune persone piuttosto che altre e poi perché un certo numero e non un altro”.

Oltre ai ricorsi giudiziari, le organizzazioni dei lavoratori stanno programmando nuovi scioperi e manifestazioni. Il personale inserito nelle liste di mobilità dovrebbe accettare di essere trasferito in un’altra amministrazione e, nel caso non si trovasse un posto, potrebbe vedersi ridotto lo stipendio.