ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gran Bretagna. Febbrile attesa tra i parenti dei marines liberati in Iran

Lettura in corso:

Gran Bretagna. Febbrile attesa tra i parenti dei marines liberati in Iran

Dimensioni di testo Aa Aa

Un brindisi e un grande sospiro di sollievo. Per i parenti dei marinai britannici quella di ieri è stata una giornata indimenticabile. Dopo due settimane di ansia ora si preparano a riabbracciare i ragazzi liberati dagli iraniani.

“Sono al settimo cielo e tutto mi pare ancora incredibile – spiega la madre del marine Adam Perry – non riesco a credere che mio figlio stia per tornare, ho fretta di riabbracciarlo”

La gioia è simile per tutte le famiglie. I Carman genitori del sottotenente Felix Carman raccontano l’attesa per il discorso di Ahmadinejad e lo stupore per l’insperato annuncio della liberazione.
“Quando l’ho sentito sono quasi svenuta” racconta la madre.
Il padre conferma. “E’ stato un momento incredibile”.

I marinai verranno consegnati oggi all’ambasciata britannica e poi partiranno per Londra.
La loro avventura è finita nel migliore dei modi.