ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

UE-Cuba, reazioni positive dopo l'accordo con la Spagna

Lettura in corso:

UE-Cuba, reazioni positive dopo l'accordo con la Spagna

Dimensioni di testo Aa Aa

L’accordo raggiunto tra Cuba e la Spagna potrebbe portare ad un miglioramento delle relazioni anche tra la Havana e l’Unione europea. Martedí il ministro degli esteri spagnolo Miguel Angel Moratinos e il suo collega cubano Felipe Perez Roque hanno sottoscritto un’intesa che istaura un meccanismo di consultazioni politiche, una commissione mista che dovrà discutere anche di diritti umani.

“Il fatto che Cuba accetti un tale dialogo su temi che riguardano i diritti umani è di per sé un fatto positivo, ha dichiarato il portavoce del Commissario allo sviluppo. Speriamo che questa evoluzione apra una finestra di dialogo piú ampio non solo a livello bilaterale ma anche a livello europeo”

Durante la sua visita a Cuba, il ministro spagnolo ha incontrato anche Raul Castro, che governa l’isola, al posto del fratello convalescente Fidel. I due hanno discusso delle sanzioni imposte dall’Unione europea nel 2003 e poi sospese nel 2005 dopo il rilascio di alcuni dissidenti.

L’Unione europea dovrà decidere a giugno se prolungare la sospensione delle sanzioni. La visita del ministro degli esteri spagnolo è stata criticata dalla stampa iberica perché Moratinos non ha incontrato nessun membro dell’opposizione dissidenza cubana, come le Damas de Blanco, le moglie dei dissidenti, un’associazione vincitrice del Premio Sakharov del Parlamento europeo.