ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dopo il sisma e lo tsunami si temono epidemie tra i senzatetto delle isole Salomone

Lettura in corso:

Dopo il sisma e lo tsunami si temono epidemie tra i senzatetto delle isole Salomone

Dimensioni di testo Aa Aa

Ora si teme una catastrofe umanitaria, sulle isole dell’arcipelago Salomone, colpito nei giorni scorsi da un forte terremoto e da un violento tsunami. Il bilancio ufficiale dei morti è fermo per ora a 24, ma le prime immagini in arrivo dalle picole isole del Pacifico mostrano uno scenario di distruzione che il governo definisce “massiccio e generalizzato”.

La più colpita è la provincia occidentale di Choiseul, dove numerosi villaggi costieri sono stati letteralmente cancellati da un’onda anomala alta piu di dieci metri. Nell’arcipalgo mancano mezzi sanitari e di soccorso, che Australia e Nuova Zelanda hanno promesso di inviare.

Il timore principale è che tra i quasi seimila senzatetto causati dal sisma possano ora diffondersi malattie, mentre scarseggia la disponibilità di antibiotici ed altri medicamenti di base. Infine, anche una squadra di soccorritori specializzati in disastri ambientali che opera nell’ambito delle Nazioni Unite è pronta a partire verso l’arcipelago.