ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bush attacca i democratici che non vogliono sbloccare i fondi sull'Iraq

Lettura in corso:

Bush attacca i democratici che non vogliono sbloccare i fondi sull'Iraq

Dimensioni di testo Aa Aa

È un George Bush furibondo, quello che ha attaccato i democratici per il loro rifiuto di concedere più fondi per la guerra in Iraq.
Il presidente americano ha espresso così il suo disappunto: “Penso che gli elettori in America vogliano che il Congresso sostenga le nostre truppe sul campo di battaglia. Vogliono soldi per le truppe, non vogliono che i politici da Washington dicano ai nostri generali come si combatte una guerra. Una cosa è opporsi al governo, altro è avere truppe sul campo di battaglia e non dare loro i fondi di cui hanno bisogno. Non ci sono dubbi che qualcuno sta facendo dei giochetti politici qui a Washington”.

Il Congresso, a maggioranza democratica dopo le elezioni di metà mandato, ha cercato di blindare i finanziamenti per l’Iraq condizionandoli al ritiro delle truppe entro l’anno prossimo. Il presidente ha già annunciato che porrà il veto ai due testi di Camera e Senato.

Altro motivo di attrito, è il viaggio della presidente della Camera dei rappresentanti Nancy Pelosi in Siria. Bush, che accusa Damasco di appoggiare il terrorismo, ha detto che questa visita lancia “messaggi contraddittori” che minano gli sforzi americani di isolare il presidente Bashar al-Assad.