ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Da Camp David Bush e Lula insieme per i biocombustibili e Doha

Lettura in corso:

Da Camp David Bush e Lula insieme per i biocombustibili e Doha

Dimensioni di testo Aa Aa

Fare ripartire Doha e promuovere lo sviluppo dei biocombustibili. Nell’agenda di Camp David per il presidente americano, oltre all’Iran, c’era soprattutto questo. Bush ha accolto il presidente del Brasile Ignazio Lula da Silva, primo leader latino-americano dal 1991 ad arrivare nella residenza del Maryland.

“Non sono mai stato così ottimista – ha detto Lula – sul fatto che, come mai prima d’ora, siamo davvero vicini a trovare un accordo sul Doha Round”.

Brasile e Stati Uniti si spartiscono il 70 per cento della produzione mondiale di etanolo. L’obiettivo è allearsi, ma Bush deve ridurre le sovvenzioni.

“Siamo propensi a ridurre in modo sostanziale i sussidi all’agricoltura, ha detto Bush. Comprendiamo. D’altro canto, ci aspettiamo che ai nostri beni e servizi – che si tratti di beni agricoli, manufatti e servizi – venga dato accesso ai mercati”.

La volontà di trovare un accordo insomma, sembra chiara. Soltanto tre settimane fa Bush aveva iniziato, proprio dal Brasile, la sua visita in America Latina. Il sodalizio con Lula è più che mai strategico per fare da contrappeso all’influenza del presidente venezuelano Hugo Chavez in Sud America.