ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Chiusto lo stabilimento Burberry nel Galles

Lettura in corso:

Chiusto lo stabilimento Burberry nel Galles

Dimensioni di testo Aa Aa

No, non è la festa per il santo patrono, ma la banda suona il Te deum per la chiusura dello stabilmento di Burberry nel Galles. Il motivo è semplice: malgrado il marchio sia uno dei simboli dello stile britannco, la delocalizzazione s’impone. Burberrry trasferisce armi e bagagli in Spagna, Portogallo, Polonia e in Cina.

“Non capisco i motivi, dice quest’ex dipendente di andare in Cina:l’azienda va bene, i profitti non mancano non mi sembra proprio il caso di chiudere lo stabilmento” Come lei la pensano allo stesso modo i 300 dipendenti, ma contro la volontà del management è stata una battaglia impossibile. Nonostante l’appoggio di non poche perosnalità gallesi guidate dal cantante Tom Jones, la mitica fabbrica dei trench coat se ne va.

Con la chisura dell’impianto restano cosi due stabilimenti per la produzione dei prodotti Burberry localizzati nella regione dello Yorkshire dove sono impiegati 600 dipendenti. Un segno dei tempi che cambiano.