ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sentenza shock in Thailandia, dieci anni di carcere per lesa maestà

Lettura in corso:

Sentenza shock in Thailandia, dieci anni di carcere per lesa maestà

Dimensioni di testo Aa Aa

Dieci anni di carcere per essersi preso gioco del re. In Thailandia non si scherza con il reato di lesa maestà. Ne sa qualcosa Oliver Jufer, cittadino svizzero di cinquantasette anni, da più di dieci residente nel paese asiatico.

Una notte di ubriachezza, una pennellata di vernice nera sui poster che ritraevano il sovrano Bhumibol Adulyadei, proprio nel giorno del suo compleanno. Un gesto costato caro a Jufer. Per la legge thailandese, rischiava fino a settantacinque anni di prigione.

La corte ha ritenuto congrua la pena di vent’anni, ridotta poi della metà perchè l’imputato ha riconosciuto la sua colpevolezza. Nessuna obiezione alla sentenza da parte dell’ambasciata svizzera a Bangkok.