ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tre italiani arrestati per truffa ai danni delle istituzioni Ue

Lettura in corso:

Tre italiani arrestati per truffa ai danni delle istituzioni Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

Tre italiani sono stati arrestati a Bruxelles con l’accusa di corruzione, falso, truffa e associazione per delinquere ai danni delle istituzioni europee. Si tratta del funzionario della Commissione europea Giancarlo Ciotti, dell’assistente parlamentare Sergio Tricarico, che recentemente aveva lavorato per l’eurodeputato della margherita e calciatore Gianni Rivera, e dell’immobiliarista Angelo Troiano. Secondo il magistrato titolare delle indagini i reati contestati sarebbero proseguiti per oltre 10 anni, permettendo di accumulare mazzette “per diversi milioni di euro”.

Il portavoce della procura: “Stiamo parlando di milioni di euro, ma non saprei dire esattamente quanto. Bisogna tenere presente anche il fatto che l’inchiesta è appena all’inizio e che solo ieri è stata resa pubblica”.

L’inchiesta era iniziata tre anni fa sotto la presidenza Prodi. All’origine del procedimento la denuncia di un imprenditore finlandese, che ha rivelato di aver dovuto pagare 345 mila euro (come anticipo su 600 mila complessivi) per ottenere l’appalto della costruzione della sede comunitaria in India.