ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Manila: liberata la scolaresca

Lettura in corso:

Manila: liberata la scolaresca

Dimensioni di testo Aa Aa

A Manila si è concluso senza violenza l’incubo per una scolaresca, che a bordo di un autobus, era stata presa in ostaggio stamani, dal direttore della scuola.

Amando Ducat, questo il suo nome, dopo dieci ore di trattative si è arreso, insieme ai suoi due complici. Armato di un mitra e di una granata, aveva sequestrato una trentina di alunni e due insegnanti.

Ha motivato il gesto dicendo di voler richiamare l’attenzione sulla mancanza di risorse per le scuole delle aree più povere in particolar modo chiedeva alloggio e scuola gratuiti per 145 bambini provenienti da famiglie disagiate.

Durante le trattative il direttore scolastico avevano accettato di liberare un bambino ammalato. L’uomo non è nuovo a questo genere di proteste Negli anni Ottanta, stando ai media locali, ha sequestrato un prete cattolico nell’ambito di una disputa per la costruzione di una chiesa.