ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mosca, accordo sui confini tra Russia e Lettonia. Finisce un conflitto del dopo-Urss

Lettura in corso:

Mosca, accordo sui confini tra Russia e Lettonia. Finisce un conflitto del dopo-Urss

Dimensioni di testo Aa Aa

Pace fatta tra Lettonia e Russia sulla disputa delle frontiere. I capi dei governi dei due paesi hanno firmato a Mosca una intesa che mette fine a quindici anni di tensioni diplomatiche, in gran parte dovute alla difficile eredità della dissolta Unione sovietica.

Per i due premier l’accordo è di buon auspicio per risolvere ulteriori problemi. “C‘è molto lavoro da fare” dice il primo ministro russo Fradkov. “E’ importante per noi riavvicinarci, nel rispetto degli interessi delle due parti. Noi siamo già pronti e ci aspettiamo che lo siate anche voi”.

La Lituania, una delle repubbliche baltiche, venne annessa all’Urss nel 1940, prima di tornare indipendente nel 1991. Al suo interno anche tensioni tra diverse etnie. Nei suoi confini – che dal 2004 sono anche i confini esterni dell’Unione europea – vivono anche più di due milioni di russi.

L’intesa tra Russia e Lettonia, nelle intenzioni dovrebbe aprire la strada ad analoghi accordi con le altre repubbliche baltiche, e anche portare a qualche miglioramento pratico. Come l’eliminazione delle chilometriche code alla dogana, che in alcuni momenti dell’anno costringono automobili e camion ad attese lunghe fino a tre giorni.