ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Irlanda del Nord, storica intesa Paisley-Adams. Dall'8 maggio governo condiviso

Lettura in corso:

Irlanda del Nord, storica intesa Paisley-Adams. Dall'8 maggio governo condiviso

Dimensioni di testo Aa Aa

C‘è già un accordo di massima, tra protestanti e cattolici nord-irlandesi che si incontrano oggi per la prima volta a Belfast. Dallo storico faccia a faccia tra il reverendo unionista Ian Paisley e il leader dello Sinn Feinn, Gerry Adams, potrebbe uscire una intesa per la formazione di un governo. I due si sono preliminarmente dichiarati daccordo per avviare la gestione condivisa del potere a partire dall’8 maggio prossimo.

D’altra parte, il premier britannico Blair ha più volte sottolineato che se non si fosse trovato un compromesso entro oggi, il parlamento autonomo nordirlandese eletto lo scorso 7 marzo sarebbe stato sciolto lasciando la provincia sotto l’amministrazione di Londra.

Con l’avvio di istituzioni autonome diventa possibile, per la prima volta da trenta anni a questa parte, chiudere il capitolo della guerra civile tra unionisti e indipendentisti che in Irlanda del Nord ha causato finora almeno 3.600 vittime.