ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Una conferenza intergovernativa nella seconda metà del 2007 per riformare l'UE

Lettura in corso:

Una conferenza intergovernativa nella seconda metà del 2007 per riformare l'UE

Dimensioni di testo Aa Aa

Per i cinquant’anni dell’Europa è stata coniata una serie speciale della moneta da due euro e stampata una collezione di francobolli. Ma per il cancelliere Angela Merkel, il regalo piú grande è stata la firma della dichiarazione di Berlino, che fissa un obiettivo ambizioso, i governi europei si impegnano a trovare un accordo sulle riforme istituzionali entro giugno del 2009.

“Tutti si sono resi conto oggi che la situazione non migliorerà se si continua a posticipare la riforma istituzionale. Bisogna chiarire quali sono le competenze degli stati membri, siamo tutti d’accordo anche nel dire che cosí come è oggi l’Unione europea non è capace di agire con efficacia”

La Germania intende arrivare alla fine del suo semestre a giugno con una road map per la riforma del trattato costituzionale, poi passerà il testimone al Portogallo che dovrà organizzare una conferenza intergovernativa.

“Tale conferenza, ha spiegato il cancelliere tedesco Angela Merkel, non dovrebbe durare troppo a lungo, deve essere corta e concisa. Se tutto andrà bene durante il semestre tedesco, la conferenza intergovernativa potrebbe svolgersi sotto la presidenza portoghese nel secondo semestre del 2007”

Angela Merkel ha invece evitato qualsiasi polemica sul riferimento alle radici cristiane nel nuovo trattato come richiesto ieri dal Papa. Nonostante la sua fede, il cancelliere conservatore ritiene che la religione non debba entrare in un testo politico.