ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Esposizione al Quirinale sull'arte europea

Lettura in corso:

Esposizione al Quirinale sull'arte europea

Dimensioni di testo Aa Aa

C‘è anche il Ratto d’Europa, tra i 28 Capolavori dell’arte europea esposti nella Sala dei Corazzieri del Quirinale. La mostra, inaugurata dal presidente italiano Giorgio Napolitano, è l’evento-clou delle celebrazioni promosse nella capitale italiana per il Cinquantenario dei Trattati di Roma, firmati il 25 marzo del 1957 in Campidoglio. All’inaugurazione, insieme a Napolitano erano presenti anche il presidente del Consiglio italiano, Romano Prodi e il presidente della Commissione europea, Josè Manuel Barroso. Il Ratto d’Europa è il simbolo di questa esposizione, le altre 27 opere sono state messe a disposione, una ciascuno, da tutti i paesi membri dell’Unione europea. L’Italia ha scelto “Il Ritratto di gentiluomo” di Tiziano noto anche come “L’uomo dagli occhi verdi”. La Francia invece ha inviato a Roma “Il pensatore” di Auguste Rodin. Una scelta non casuale dopo la bocciatura della costituzione europea da parte dei francesi.