ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gordon Brown tenta accordo finanziario con Ian Paisley e Gerry Adams

Lettura in corso:

Gordon Brown tenta accordo finanziario con Ian Paisley e Gerry Adams

Dimensioni di testo Aa Aa

Ian Paisley e Gerry Adams tornano a sedersi allo stesso tavolo. Il cancelliere dello Scacchiere, Gordon Brown, li ha convocati al 10 di Downing Street per discutere dei 50 miliardi di sterline, più di 73 miliardi di euro, che Londra si è impegnata a versare al futuro governo dell’Irlanda del Nord.

Una promessa con cui spera di convincere i due ex rivali a rispettare la scadenza di lunedì prossimo per la formazione di un governo condiviso tra unionisti e repubblicani. “Spero – sostiene Brown – che troveremo un accordo finanziario che ponga le basi per la formazione di un esecutivo”.

Ma le trattative si preannunciano difficili. Il leader unionista Paisley non fa mistero di ritenere insufficiente la somma promessa da Londra. E al rilancio gioca anche il leader dello Sin Fein, Adams. Entrambi sono infatti convinti che serva di più per permettere al prossimo governo di risollevare le sorti dell’Irlanda del Nord, piegata da un conflitto che in trent’anni ha reclamato 3.500 vittime.