ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Caricature di Maometto: assolto settimanale satirco francese

Lettura in corso:

Caricature di Maometto: assolto settimanale satirco francese

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stato assolto Charlie Hebdo: le tanto contestate caricature di Maometto pubblicate dal settimanale satirico francese non costituiscono, secondo i giudici, un’offesa alla comunità musulmana. Ma attaccano piuttosto gli integralisti. Soddisfatto il direttore del giornale, Philipe Val: “Siamo contenti, contenti per noi ma anche per voi perchè potremo fare il nostro lavoro, e almeno questo diritto è stabilito. Ora sappiamo come comportarci ed è una buona notizia per i musulmani laici ed è una buona notizia per chi crede nella libertà d’espressione”.

I giudici considerano un disegno in particolare oltraggioso, ma comunque nei limiti della libertà d’espressione: una spiegazione che soddisfa la Grande Moschea di Parigi, ma non l’Unione delle organizzazioni musulmane francesi. Il presidente Lhaj Thami Breze: “Faremo appello. Siamo dei cittadini e siamo stati offesi. Charlie Hebdo ha ridicolizzato il nostro profeta e ha associato l’islam e i musulmani al terrorismo. Ci rivolgeremo di nuovo alla giustizia”.

Le caricature del profeta Maometto, riprese da Charlie Hebdo, sono state pubblicate per la prima volta da un giornale danese nel settembre del 2005. Quattro mesi dopo, i disegni hanno scatenato una serie di proteste nel mondo musulmano, e in alcuni casi le manifestazioni sono sfociate in atti di violenza.