ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Trichet difende la Bce dalle critiche francesi

Lettura in corso:

Trichet difende la Bce dalle critiche francesi

Dimensioni di testo Aa Aa

Chi critica l’euro farebbe bene a pensarci meglio. Dati alla mano. La moneta unica incassa così la strenua difesa del Presidente della Banca Centrale Europea Jean-Claude Trichet. E’ la reazione alle ricorrenti critiche venute dalla Francia durante la campagna elettorale. Basta un dato, ha detto Trichet: i 12 milioni di nuovi posti di lavoro nella zona euro creati in 8 anni, contro i 3 milioni degli 8 anni precedenti.

“Il 73% degli europei della zona euro e dei francesi, stessa percentuale, sono favorevoli all’indipendenza della Banca Centrale rispetto ai governi per assicurare la stabilità dei prezzi”. Sia la candidata socialista all’Eliseo Ségolène Royal che il capofila della destra Nicolas Sarkozy hanno più di una volta accusato la Bce d’insistere troppo sulla flessibilità dei prezzi e non abbastanza su crescita e impiego. Critiche che Trichet ha rispedito al mittente. Con una precisazione: i rimproveri nei confronti della Banca Centrale distinguono la Francia, rispetto ad altre campagne elettorali come quelle di Italia e Germania.