ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Russia in lutto per le 175 vittime di una serie di catastrofi

Lettura in corso:

La Russia in lutto per le 175 vittime di una serie di catastrofi

Dimensioni di testo Aa Aa

Giorno di lutto oggi in Russia. A proclamarlo è stato il presidente Vladimir Putin in ricordo delle 175 persone morte in tre diverse tragedie sabato, domenica e lunedì. Prima lo schianto di un Tupolev, poi l’esplosione in una miniera, infine l’incendio in una casa di riposo. Il capo del Cremlino ha aperto la seduta del governo con un minuto di silenzio.

Il bilancio dell’incidente in miniera, che si trova nella regione siberiana di Kemerovo, è stato di 107 vittime. Novantatre minatori sono stati tratti in salvo, mentre di altri tre si sono perse le tracce. E ormai anche le speranze di ritrovarli in vita. Nelle tende allestite nel luogo della catastrofe i familiari si avvicendano per il riconoscimento ufficiale dei corpi che, a dire di un responsabile locale, sono tutti orribilmente smembrati.

“Mio padre ha lavorato qui per 30 anni. Io per 31 e mio figlio per 7 anni”, dice il padre di una vittima ventisettenne. Vladim Zurayev cercava invece un suo amico ma si è dovito rassegnare: “E’ perso, è morto”. I magistrati hanno annunciato l’apertura di un’inchiesta per violazione delle norme di sicurezza.

La compagnia proprietaria, che puntava alla quotazione in borsa, si ritrova con la più grave catastrofe mineraria che in Russia si ricordi a memoria d’uomo.