ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia, si affievoliscono le speranze di ritrovare superstiti nella miniera

Lettura in corso:

Russia, si affievoliscono le speranze di ritrovare superstiti nella miniera

Dimensioni di testo Aa Aa

Continuano in Russia gli sforzi per cercare di salvare gli ultimi quattro minatori dispersi dopo l’esplosione di Novokuznetsk, nel sud della Siberia. L’ultimo bilancio parla di 106 morti e 93 sopravvissuti. Tra le vittime ci sono anche 4 dirigenti e un ingegnere britannico in visita al momento dell’incidente.

Come già accaduto in passato per questo tipo di tragedia i familiari dei minatori hanno aspettato a lungo prima di conoscere la sorte dei propri cari. “Perché non hanno dato subito la lista dei sopravvissuti?”, chiede una ragazza. “Stiamo aspettando da ore, stiamo cercando d’informarci, ma non abbiamo saputo niente”, spiega un’altra.

La regione dove è avvenuta la tragedia conta numerose miniere e le esplosioni sono frequenti. Ma la miniera di Novokuznetsk, teatro del disastro, era una delle più moderne in materia di attrezzature e sistemi di sicurezza. È stata aperta nell’ottobre del 2002 e proprio di recente è stato installato un nuovo sistema di prevenzione degli incidenti che doveva essere testato proprio ieri.