ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Proteste nel mondo nell'anniversario del conflitto iracheno

Lettura in corso:

Proteste nel mondo nell'anniversario del conflitto iracheno

Dimensioni di testo Aa Aa

Quattro anni fa, il 20 marzo 2003, scoppió la guerra in Iraq. Le manifestazioni per ricordare la data di inizio del conflitto, si susseguono in tutto il mondo. Con qualche giorno d’anticipo. A Washington migliaia di dimostranti hanno marciato davanti al Pentagono per protestare contro il conflitto iracheno. I movimenti anti-guerra hanno ricordato un doppio evento: il quarto anniversario della guerra in Iraq e il 40.o della storica marcia pacifista contro un’altra guerra americana, quella in Vietnam. Pacifisti in corteo hanno sfilato a San Francisco e a Los Angeles.

Anche l’Europa ha celebrato il quarto anniversario della guerra. A Madrid a una marcia promossa sotto lo slogan “Per la pace, no alla guerra” ha preso parte anche il regista Pedro Almodovar. Migliaia i manifestanti che hanno aderito all’iniziativa. La marcia si è conclusa nella piazza della stazione di Atocha.

Iniziative simili anche a Istanbul, Copenaghen, Praga. A Budapest, in Piazza degli eroi un migliaio di pacifisti ungheresi ha chiesto la fine del conflitto iracheno sotto gli occhi vigili dei poliziotti. Non si sono registrati incidenti.