ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni in Finlandia: vince Vanhanen, avanza la destra

Lettura in corso:

Elezioni in Finlandia: vince Vanhanen, avanza la destra

Dimensioni di testo Aa Aa

Enorme avanzata dell’opposizione di destra alle elezioni finlandesi. Il giovane leader dei conservatori, il 35enne Jyrki Katainen, ha trascinato il suo partito al secondo posto nel panorama politico finlandese, sfiorando il successo. La Coalizione Nazionale ha conquistato 10 seggi in piú rispetto alle elezioni del 2003, contrastando fino all’ultimo il successo del partito di Centro del primo ministro uscente Matti Vanhanen.

Il premier ha vinto le elezioni ma con un margine ridottissimo rispetto all’opposizione di destra e perdendo 4 seggi nel confronto con la precedente tornata elettorale. In base alla prassi, anche se non è un obbligo di legge, dovrebbe spettare a lui il ruolo di primo ministro e l’incarico di formare un nuovo esecutivo.

Il grande sconfitto delle elezioni è Eero Heinaluoma, leader del partito socialdemocratico. Da seconda forza politica del paese, è retrocessa al terzo posto, perdendo 8 deputati rispetto alle elezioni del 2003. Una disfatta che segnerà, probabilmente, l’uscita dei socialdemocratici dal governo.

Nel grafico l’esito definitivo delle elezioni politiche: il partito di centro conquista 51 seggi, uno in piú dei conservatori. I socialdemocratici si fermano a 45. Considerevoli i progressi dell’estrema sinistra e dei nazionalisti agrari di estrema destra.

Il presidente della Repubblica dovrebbe ora affidare a Matti Vanhanen il compito di formare un nuovo esecutivo. In Finlandia le coalizioni sono variabili e si formano dopo e non prima del voto. Probabile un accordo tra Centro e conservatori.