ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cesare Battisti arrestato in Brasile

Lettura in corso:

Cesare Battisti arrestato in Brasile

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stato arrestato a Rio de Janeiro, in Brasile, Cesare Battisti, ritenuto il capo dei PAC i Proletari armati per il comunismo, e condannato in Italia all’ergastolo per 4 omicidi avvenuti alla fine degli anni ’70 e a cui lui si è sempre dichiarato estraneo. Al momento dell’arresto aveva in tasca un documento d’identità francese, falso.

Cinquantaduenne, Battisti era stato per anni latitante in Francia, approfittando della cosiddetta “Dottrina Mitterand” e si era rifatto una vita, raggiungendo il successo come scrittore di libri gialli.

Il 10 febbraio del 2004 era stato arrestato e sul suo caso, in Francia, si era creato un movimento di solidarietà che aveva coinvolto esponenti della sinistra e attivisti per il rispetto dei diritti umani. Scarcerato il 4 marzo dello stesso anno in attesa della conclusione del procedimento di estradizione, il 21 agosto aveva fatto perdere le proprie tracce.

Battisti è stato intercettato all’uscita di in un albergo dalla polizia brasiliana, in collaborazione con agenti francesi e italiani. Il ministro della giustizia italiano Clemente Mastella si è augurato di ottenere in breve tempo l’estradizione.