ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ungheria, celebrato tra le proteste anti-governative l'anniversario della rivoluzione del 1848

Lettura in corso:

Ungheria, celebrato tra le proteste anti-governative l'anniversario della rivoluzione del 1848

Dimensioni di testo Aa Aa

Budapest, si riscalda l’atmosfera durante i festeggiamenti dell’anniversario della rivoluzione ungherese del 1848. Circa 2.000 dimostranti antigovernativi hanno disturbato il discorso del sindaco Gabor Demsky per la ricorrenza nazionale lanciando pomodori e uova, prontamente parati con ombrelli dagli uomini della sicurezza.

Anche il primo ministro, il socialista Ferenc Gyurcsany si è dovuto riparare per non essere colpito. E per evitare provocazioni, ha rinunciato a parlare, come invece previsto dal programma. Tra i manifestanti, diversi gli esponenti dell’opposizione dell’estrema destra, che vuole la caduta del governo di coalizione di centro-sinistra di liberali e socialisti. “Traditore, Giurciani vai a casa”, uno degli slogan declamati.

Massiccio lo schieramento di forze dell’ordine. La polizia teme il ripetersi dei violenti scontri dello scorso ottobre. Scoppiati dopo che la stampa aveva pubblicato una conversazione del primo ministro. In cui dichiarava di aver mentito sui dati economici in campagna elettorale allo scopo di essere rieletto.