ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Presentato il nuovo governo palestinese. La fiducia sabato

Lettura in corso:

Presentato il nuovo governo palestinese. La fiducia sabato

Dimensioni di testo Aa Aa

Il primo ministro palestinese Ismail Haniyeh ha presentato al presidente Mahmud Abbas la lista dei ministri del nuovo governo. I nomi dovranno ora passare al vaglio dei parlamentari. Il voto di fiducia è previsto per sabato.

Ci sono volute settimane di aspri negoziati per arrivare ad un accordo fra le due principali fazioni palestinesi, il Partito di resistenza islamica Hamas, vincitore delle elezioni e il Fatah. Sullo sfondo il collasso finanziario dell’Autorità nazionale sottoposta a embargo dall’arrivo al potere di Haniye.

Ora, mentre sul campo i militanti delle opposte fazioni continuano a scontrarsi, come accade ormai quotidianamente da dicembre – il bilancio dei morti ha raggiunto le 90 vittime – i dirigenti palestinesi, dopo l’accordo concluso in febbraio alla Mecca, sembrano intenzionati a ridare la parola alla politica.

Venticinque i ministri, suddivisi fra membri di Hamas, Fatah e indipendenti. In particolare il ministero più delicato, quello dell’interno, è stato conferito a un professore universitario indipendente Hani al Qawasma. Altro ministero chiave, quello delle finanze, in vista dei negoziati per la fine del blocco economico, è andato a Salam Fayyad, del Fatah, economista filo-occidentale, già ministro delle finanze e finzionario della Banca mondiale.