ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Decine di deputati si scontrano con la polizia a Quito

Lettura in corso:

Decine di deputati si scontrano con la polizia a Quito

Dimensioni di testo Aa Aa

Peggiora la situazione in Ecuador, dove un gruppo di deputati che non accettano di essere stati destituiti dalla loro carica si sono scontrati con la polizia cercando di entrare in Parlamento. Cinquantasette dei 100 componenti dell’assemblea legislativa sono stati dichiarati decaduti la scorsa settimana per essersi opposti a un referendum costituzionale.

Una ventina di deputati sono comunque riusciti a entrare nell’aula ma ci sono rimasti poco perché la polizia è intervenuta in forze: il vice-presidente del parlamento è stato intossicato dai gas lacrimogeni mentre il capogruppo del primo partito, il Prian, ha subìto un trauma alla colonna vertebrale.

Poco lontano invece un gruppo di sostenitori dei deputati decaduti è rimasto vittima di un agguato: alcuni motociclisti hanno aperto il fuoco ferendo due attivisti politici.

Tutto è cominciato quando il presidente ecuadoriano Rafael Correa ha annunciato un referendum per avviare una profonda riforma che dia maggiore stabilità al Paese, che in 11 anni ha visto avvicendarsi ben 8 capi di stato.

La maggioranza dei cittadini sarebbe d’accordo con lui, la maggior parte dei deputati no.