ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

50°anniversario del Trattato di Roma: "no a un'Europa banale"

Lettura in corso:

50°anniversario del Trattato di Roma: "no a un'Europa banale"

Dimensioni di testo Aa Aa

Cinquant’anni ma non sentirli. L’Unione europea si prepara a celebrare la firma storica, che a Roma, nel 1957, gettò le basi di un’Europa moderna e integrata dal punto di vista politico, economico e sociale. La cerimonia ufficiale si terrà la settimana prossima a Berlino durante il Consiglio europeo.

Stamani nell’emiciclo di Strasburgo, nel corso del dibattito cui ha partecipato una rappresentanza della presidenza di turno di Berlino, si è evidenziato che l’Unione ha raggiunto la maturità attraverso scelte coraggiose e lungimiranti. Così il ministro degli Affari Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier: “L’Europa la facciamo insieme, è lo slogan della presidenza tedesca. Gli europei dalla politica comunitaria si attendono volontà, coraggio e determinazione a agire insieme”

L’Europa della maturità, malgrado tutto, ha ancora qualche debolizza e di tanto in tanto incespica. È anche per questo che il capogruppo dei verdi Daniel Cohn-Bendit, riferendosi alla dichiarazione che si farà a Berlino, ha affermato: “Il testo deve essere breve e conciso, ma non banale. Questo è il rischio della vostra strategia che il risultato finale possa essere banale”. Le cerimonie per i 50 anni sono già iniziate. Ieri sera si è tenuta l’amichevole di calcio tra Manchester e resto d’Europa. Che ha visto il Manchester vincere per 4 a 3.