ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Uruguay, Bush accolto dalla protesta

Lettura in corso:

Uruguay, Bush accolto dalla protesta

Dimensioni di testo Aa Aa

Anche in Uruguay l’accoglienza popolare per il presidente degli Stati Uniti non è stata calorosa. Due distinte manifestazioni hanno fatto scendere in strada almeno 6 mila persone nella capitale Montevideo. Ci sono stati anche atti di violenza, da parte di alcuni partecipanti alla marcia organizzata dal coordinamento antimperialista, mentre più pacifica è stata la sfilata promossa dai sindacati. Ieri, a San Paolo, è finita in musica e danze la giornata di visita di George Bush in Brasile, dove ha firmato col presidente Lula da Silva uno storico memorandum per la cooperazione nell’area dei biocombustibili.
A guastare la festa nel tour latinoamericano di Bush ci pensa anche il presidente venezuelano Hugo Chavez, che a Buenos Aires, in Argentina, ha partecipato a una manifestazione con le “madri di plaza de Mayo”.
“Bush è un cadavere politico, e non puzza nemmeno più di zolfo” ha detto Chavez, che a più riprese aveva chiamato “diavolo” il presidente degli Stati Uniti.
Nonostante il Venezuela continui a essere uno dei principali fornitori di petrolio degli Stati Uniti, Chavez aspira a essere il punto di riferimento anti-Bush dei leader dell’America latina.