ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il deficit Airbus si fa sentire sui conti di Eads

Lettura in corso:

Il deficit Airbus si fa sentire sui conti di Eads

Dimensioni di testo Aa Aa

Conferenza stampa della crisi in casa Eads. Sui conti del primo gruppo aereonautico europeo pesa e non poco il dato negativo, il primo della storia, della controllata Airbus in rosso per oltre 500 milioni di euro.

Risultato dopo gli anni di utili mirabolanti, il culmine è stato nel 2005 con quasi tre miliardi di euro di profitti, lo scorso anno i conti del gruppo che opera anche nel settore della difesa segnano un crollo dell’86% pari a 400 milioni di euro.

Secondo Louis Gallois, copresidente di Eads, il 2006 è stato un anno di contrasti con da un lato un livello record di consegne per 424 aerei, mentre i problemi creati dall’A 380 che hanno dato vita al piano di ristrutturazione sono evidenti.

Le previsioni per il 2007 sono tutt’altro che rosee. Se il colosso europeo si aspetta un altro anno negativo a causa dei ritadi nelle consegne del superjumbo A 380, resta in sospeso il piano di finanziamento per l’A350, un aereo in concorrenza con il Boeing B 787 Dreamliner, il cui primo volo test è previsto per il prossimo agosto. Un piano da circa 11 miliardi di euro.