ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

50 anni d'indipendenza per il Ghana

Lettura in corso:

50 anni d'indipendenza per il Ghana

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Ghana festeggia 50 anni d’indipendenza. La vecchia colonia britannica, paese natale di Kofi Annan, ex Segretario generale dell’Onu, ha organizzato celebrazioni in grande stile. Inviti estesi ai capi di Stato di tutto il continente, per quello che è stato il primo Paese dell’Africa nera a raggiungere il traguardo dell’indipendenza.

Fino al 1957 l’attuale Ghana era un insieme di territori e popolazioni eterogenee che la potenza coloniale inglese aveva posto sotto un unico governo con sede Accra, attuale capitale.

Il passaggio all’autogoverno arriva il 6 marzo ’57 ed è legato al nome di Kwame Nkrumah. E’ lui a fondare il Convention People’s Party, dopo la rottura con lo United Gold Coast, partito espressione delle elite benestanti. Il suo motto era “autogoverno subito”.

Il Paese è spesso indicato come modello di stabilità nel panorama geopolitico africano. Ma per l’ex presidente Jerry Rawlings, che in polemica con l’attuale Capo di Stato John Kufuor non prende parte ai festeggiamenti, dietro la facciata del buon governo si celano corruzione e nipotismo.