ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Un team britannico in Etiopia alla ricerca degli scomparsi

Lettura in corso:

Un team britannico in Etiopia alla ricerca degli scomparsi

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo britannico ha inviato in Etiopia un team di funzionari che dovranno cercare di ritrovare i propri connazionali probabilmente vittima di un rapimento.

Gli scomparsi sono cinque dipendenti o parenti di dipendenti dell’ambasciata del Regno Unito ad Addis Abeba. Insieme a loro, impegnati in un viaggio nel nordest del paese, c’erano tredici cittadini etiopi. Per qualche ora si è temuto che del gruppo facessero parte anche altri turisti francesi; una circostanza poi smentita dalle verifiche.

Tra i rapiti ci dovrebbe essere anche una italo-britannica, sposata col direttore del British Council della capitale etiopica. Il sequestro sarebbe stato portato a termine nella regione di frontiera di Hamed Ela, vicino all’Eritrea, da tempo teatro di forti tensioni tra clan rivali. Nella stessa zona, nel 1995 furono rapiti una decina di turisti italiani entrati clandestinamente in Eritrea. In quella occasione gli ostaggi furono rilasciati dopo due settimane di febbrili trattative.