ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ritrovate le auto distrutte dei turisti rapiti in Etiopia

Lettura in corso:

Ritrovate le auto distrutte dei turisti rapiti in Etiopia

Dimensioni di testo Aa Aa

Sarebbero stati rapiti dalle forze eritree i 5 turisti britannici e i 13 etiopi in viaggio nel nordest dell’Etiopia. È quanto afferma il capo della regione amministrativa di Afar. Secondo Ismael Ali Sero i sequestratori provenivano dal campo di addestramento militare di Arat in Eritrea. Hanno dato fuoco a quattro veicoli e due case prima di andarsene portando via il gruppo. Le auto distrutte sono state già ritrovate. Il governo dell’Eritrea ha però negato qualsiasi coinvolgimento.

“La Frontiera è estremamente permeabile – spiega Steve Park esperto in sicurezza -. Gruppi ribelli arrivano dall’Eritrea e dalla Somalia pesantemente armati. È un’area molto pericolosa e non è sicuro per i turisti avventurarsi in queste zone”. Tra i rapiti c‘è anche una italo-britannica, Rossana Moore, moglie del direttore del British Council della capitale etiopica. Nella stessa zona, nel 1995 furono rapiti una decina di turisti italiani rilasciati dopo due settimane di febbrili trattative.