ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dati personali di chi vola: Bruxelles punta a un minimo da fornire agli Usa

Lettura in corso:

Dati personali di chi vola: Bruxelles punta a un minimo da fornire agli Usa

Dimensioni di testo Aa Aa

Sicurezza non può fare rima con annullamento della privacy. E’ questo il principio guida per l’Unione Europea che punta a ridurre al minimo il numero di dati personali da fornire a Washington sui passeggeri in volo per gli Stati Uniti.

Nel quadro delle misure anti-terrorismo, attualmente gli Usa hanno accesso ad una serie di 34 informazioni su chi acquista un biglietto su un volo transatlantico: si va dall’indirizzo al numero di telefono, dal numero di carta di credito all’intinerario di viaggio.

Ora le trattative sono in corso e Bruxelles punta a raggiungere entro luglio un accordo che riduca l’accesso a tali informazioni. Va sottolineato che nei fatti un certo numero di dati già ora non viene trasmesso.

Secondo Jonathan Faull, Direttore Generale per la Giustizia alla Commissione Europea, Bruxelles insisterà su un punto: perchè ci sia sicurezza, dev’esserci condivisione reciproca delle informazioni.