ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dipendenti increduli per l'annuncio di Airbus

Lettura in corso:

Dipendenti increduli per l'annuncio di Airbus

Dimensioni di testo Aa Aa

A Varel stamani non solamente il cielo era grigio. La notizia della riduzione dei posti di lavoro che potrebbe interessare lo stabilimento tedesco, che verrà venduto, è stata accolta con una certa sofferenza.

“Non posso crederci, c‘è tanta professionalità tanto talento qui e non credo che Airbus possa rinunciarci”.

“È incredibile. Quando fabbricavamo 200 aeroplani all’anno facevano un buon lavoro, adesso che ne costruiamo 438 chiudiamo”.

Più calda la piazza di Tolosa, la città di Airbus. Stamani si è tenuta una manifestazione organizzata dal forte sindacato Force Ouvriere.

“Il presidente Gallois ha annunciato le misure del Power 8, con cui si svende l’azienda. Per questo i dipendenti testimoniano il loro malcontento”.

La stessa identità dei tolosani si intreccia strettamente alla storia di Airbus, come confermano alcune testimonianze.

“Perdere i dipendenti di Airbus che alimentano la nostra clientela per noi commercianti potrebbe essere drammatico”.
“Ci lavora mio figlio”.
“Mi creda, ho 70 anni, Airbus è il simbolo della nostra città”.