ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Una vittima nel deragliamento di un treno in Inghilterra

Lettura in corso:

Una vittima nel deragliamento di un treno in Inghilterra

Dimensioni di testo Aa Aa

Le vie di collegamento ferroviario sulla costa occidentale dell’Inghilterra rimarranno probabilmente bloccate per cinque o sei giorni, dopo il deragliamento di un treno ad alta velocità nella serata di ieri. Un incidente di cui si ignorano ancora le cause, ma che potrebbe essere imputato a un guasto meccanico. Una ventina i feriti tra i circa 120 passeggeri a bordo. Cinque in modo grave. Mentre una donna è rimasta uccisa.

Il treno, partito da Londra e diretto a Glascow, è deragliato vicino Grayrigg, non lontano da Kendal. “Abbiamo avvertito un tremolio che sembrava insolito – racconta una passeggera – poi c‘è stato un boato tremendo e prima che avessimo il tempo di rendercene conto ci siamo trovati fuori dai binari. Il treno si è girato su un lato e le luci si sono spente”. “Le mie valige sono cadute quando il treno ha iniziato a piegarsi”, sostiene un’altra testimone. “Non capivo cosa stava succedendo. Mi sono ritrovata sottosopra”.

I passeggeri sono rimasti intrappolati per un paio d’ore a bordo delle nove carrozze uscite dai binari, prima di essere messi in salvo dalle squadre di soccorso. Il treno è un pendolino di fabbricazione italiana di proprietà della Virgin Trains, partito poco dopo le diciasette dalla stazione londinese di Euston. Viaggiava a circa 155 chilometri all’ora.