ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Polemiche a Madrid, per la manifestazione contro la scarcerazione di De Juana

Lettura in corso:

Polemiche a Madrid, per la manifestazione contro la scarcerazione di De Juana

Dimensioni di testo Aa Aa

Una manifestazione promossa dall’associazione delle vittime del terrorismo innesca le polemiche, in Spagna, intorno al destino del detenuto dell’Eta, Josè Ignacio de Juana. La mobilitazione, alla quale hanno partecipato alcune migliaia di persone a Madrid, è stata indetta in seguito alla decisione del Tribunale spagnolo di ridurre da dodici a tre anni la pena carceraria di De Juana, in ragione dell’aggravarsi delle sue condizioni di salute.

Il presidente dell’associazione, Francisco Josè Alcaraz, sostiene che la manifestazione vuole rendere omaggio a tutte le vittime del terrorismo, ma “in particolare alle venticinque uccise da De Juana e alle loro famiglie”. Una precisazione per smentire che la protesta sia rivolta contro i giudici, come sostengono invece alcuni esponenti del governo socialista. Da tre mesi e mezzo De Juana è in sciopero della fame per protestare contro la nuova condanna inflittagli in carcere, dopo che ha già scontato diciotto anni di prigione.