ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia, ultimo giorno di consultazioni al Quirinale per uscire dalla crisi politica

Lettura in corso:

Italia, ultimo giorno di consultazioni al Quirinale per uscire dalla crisi politica

Dimensioni di testo Aa Aa

Dodici punti non negoziabili, approvati da tutti i leader del centrosinistra. Il dimissionario Presidente del Consiglio italiano, Romano Prodi, gioca l’ultima carta per verificare la possibilità di un rinvio alle Camere o di un nuovo incarico.

Nell’elenco, si ritrovano tutti i nodi che hanno agitato la maggioranza. La politica estera con la missione in Afghanistan e la fedeltà alla Nato; il riordino del sistema pensionistico; il via libera alla Tav. Mancano invece i cosidetti Dico, che diventano materia parlamentare.

Un “no” a una riedizione del governo Prodi arriva però dal centrodestra. Così Silvio Berlusconi, al termine del colloquio al Quirinale.

“Abbiamo chiesto che non vi siano riedizioni di un esecutivo che ha già fatto abbastanza danni, compromettendo la credibilità internazionale
del paese, aumentando le tasse ai cittadini, distruggendo le riforme faticosamente approntate dal precedente governo e bloccando la gran parte delle grandi opere pubbliche avviate da noi”.

Il Capo dello Stato Napolitano riceve oggi anche tre ex presidenti della Repubblica. Determinanti, con gli altri senatori a vita, nel nuovo assetto che l’Unione sta cercando di costruire per sostenere Prodi.