ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tutto pronto a Gerusalemme per l'incontro tra Rice, Olmert e Abbas

Lettura in corso:

Tutto pronto a Gerusalemme per l'incontro tra Rice, Olmert e Abbas

Dimensioni di testo Aa Aa

Si annuncia tutto in salita il cammino verso la ripresa delle trattative di pace tra israeliani e palestinesi, interrotte nel 2000. A suggerirlo sono le dichiarazioni del segretario di stato americano Condoleezza Rice, che ieri ha incontrato separatamente il premier israeliano Olmert e il presidente palestinese Abbas.

La titolare della diplomazia americana, arrivata sabato a Gerusalemme, ha detto di non aver rilevato nessun segno che il costituendo governo palestinese di unità nazionale sia disposto ad accettare le condizioni del quartetto per il Medioriente.

Condizioni che si riassumono nel riconoscimento del diritto all’esistenza dello stato ebraico e degli accordi israelo palestinesi, oltre che nella rinuncia alla lotta armarta.

In assenza di queste rassicurazioni, il Quartetto potrebbe decidere di non ritirare le sanzioni economiche. Inoltre, Rice ha avvertito che Washington si riserva la facoltà di decidere se versare o meno gli 86 milioni di dollari promessi al presidente Abbas per equipaggiare e addestrare le sue forze di sicurezza.

L’incontro di oggi tra Rice, Olmert e Abbas si annuncia quindi un difficile tentativo di mediazione tra i desideri della comunità internazionale e la necessità di confrontarsi con le istanze dei radicali di Hamas.