ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia, sette ergastoli per gli autori degli attentati del 2003 a Istanbul

Lettura in corso:

Turchia, sette ergastoli per gli autori degli attentati del 2003 a Istanbul

Dimensioni di testo Aa Aa

Il ministro degli esteri di Londra, Margaret Beckett, ha accolto con soddisfazione le sentenze di condanna pronunciate da un tribunale turco in merito agli attentati del novembre 2003, che avevano colpito interessi britannici a Istanbul. Ergastolo per sette persone, compreso un militante siriano di al Qaeda. Per altri quarantuno imputati, le pene vanno da tre a diciotto anni.

Il giudizio del tribunale non può tuttavia sanare le ferite dei famigliari delle vittime, che furono sessantatre. Mentre altre seicento persone rimasero ferite. “Per me non è abbastanza. Le condanne all’ergastolo sono una pena troppo leggera. Se fosse per me, la sentenza avrebbe dovuto essere molto più severa”.

Gli attentati con autobomba presero di mira una banca e il consolato di Gran Bretagna, oltre che due sinagoghe. Alla lettura della sentenza, uno dei condannati all’ergastolo ha invocato morte per gli infedeli.