ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia, sette ergastoli per bombe 2003

Lettura in corso:

Turchia, sette ergastoli per bombe 2003

Dimensioni di testo Aa Aa

Sette condanne all’ergastolo. Si è concluso cosi’ il processo contro gli autori degli attentati di Istanbul del novembre 2003. I giudici sono rimasti chiusi nella camera di consiglio della Corte d’Assise del quartiere Besiktas, circondati da un drappello di duecento poliziotti che hanno bloccato gli ingressi con mezzi blindati.

Gli attentati presero di mira degli interessi britannici, il consolato e una banca, e due sinagoghe, causando la morte di sessantatre persone. Uno dei 73 accusati sotto processo, un militante siriano di Al Qaida, ha rivolto proprio oggi un appello alla guerra santa. Quello di Istanbul è il primo processo contro presunti membri di al Qaida in Turchia, paese a maggioranza musulmana.

È attesa per oggi la sentenza contro i presunti autori degli attentati di Istanbul del novembre 2003. I giudici sono chiusi nella camera di consiglio della Corte d’Assise del quartiere Besiktas, circondati da un drappello di duecento poliziotti che hanno bloccati gli ingressi con mezzi blindati.

Uno dei 73 accusati sotto processo, un militante siriano di Al Qaida, ha rivolto proprio oggi un appello alla guerra santa. Gli attentati presero di mira degli interessi britannici, il consolato e una banca, e due sinagoghe causando sessantatre morti. Quello di Istanbul è il primo processo contro presunti membri di al Qaida in Turchia, paese a maggioranza musulmana.