ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Serbia vota contro l'indipendenza del Kosovo

Lettura in corso:

La Serbia vota contro l'indipendenza del Kosovo

Dimensioni di testo Aa Aa

La Serbia dice No al piano dell’Onu che propone la quasi indipendenza del Kosovo. Ben il 92% dei deputati serbi hanno votato contro nella seduta inaugurale del nuovo parlamento. Il tema è stato ritenuto tanto urgente che pur di votarlo subito è stata rimandata anche l’elezione del presidente dell’assemblea.

Secondo la proposta del mediatore delle Nazioni Unite, il Kosovo – che è abitato in prevalenza da albanofoni – dovrebbe aquistare una propria sovranità anche se operando, almeno inizialmente, sotto la vigilanza dell’Unione Europea.

Serbi e kosovari sono stati invitati a Vienna il 21 febbraio prossimo per discutere della bozza. Ma la netta presa di posizione di Belgrado rischia di compromettere i negoziati ancor prima del loro inizio.

La situazione non è serena neanche in Kosovo. L’Onu ieri ha fatto dimettere il capo della propria forza internazionale di polizia per via dei due manifestanti rimasti uccisi negli scontri del finesettimana.

I due kosovari, che protestavano invece perché il piano non concede la piena indipendenza, sono morti dopo essere stati colpiti dai proiettili di gomma delle forze dell’ordine. Non si sa però se a sparare siano stati agenti dell’Onu o della polizia kosovara.