ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bush: "Dialogo con l'Iran ancora lontano"

Lettura in corso:

Bush: "Dialogo con l'Iran ancora lontano"

Dimensioni di testo Aa Aa

Il successo dei negoziati con la Corea del Nord rappresenta un esempio, ma con l’Iran non ci sono ancora le condizioni per un colloquio diretto. Lo ha affermato il presidente statunitense George Bush nella sua prima conferenza stampa dell’anno.
“Sul dossier iraniano” ha detto il presidente “voglio assicurarmi che tutti siano impegnati. E’ questo un modo per convincere Teheran a rinunciare alle proprie ambizioni nucleari”.

Ma con l’Iran il conflitto è più profondo, alimentato dal sospetto che da lì arrivino molte delle armi in mano agli insorti iracheni.
“Posso dire con certezza che i Guardiani della Rivoluzione, e cioé una parte del governo iraniano, hanno approvvigionato di armi sofisticatissime chi si batte contro le nostre truppe. Non so se lo abbiano fatto di propria iniziativa o su ordine dei vertici, ma cosa sarebbe peggio: averlo fatto in base a un ordine, o averlo fatto senza nessun ordine?”
Nessun dialogo per ora con l’Iran. “Se ci fossero spiragli di successo ci proverei, ma per ora non è così”, ha detto Bush.