ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libertà condizionata per il leader del movimento indipendentista basco francese

Lettura in corso:

Libertà condizionata per il leader del movimento indipendentista basco francese

Dimensioni di testo Aa Aa

Ha lasciato il carcere stamani Philippe Bidarte, capo storico del movimento indipendentista basco francese. A attenderlo, all’uscita della prigione di Clairveaux, un gruppo di familiari e amici, tra cui le due figlie. Brandendo una bandiera del Paese basco la prima dichiarazione che ha fatto è di essere felice a metà, perché il governo francese – ha aggiunto -non riconosce ancora il Paese Basco.

Cinquatatrè anni, Patxi, questo il suo nome di battaglia, scontava due ergastoli per l’omicidio di tre agenti delle forze dell’ordine.
Al suo gruppo sono state attribuiti più di 150 attentati.

In carcere dal 1988, ha potuto beneficiare della libertà condizionata. La domanda era stata accettata lo scorso primo febbraio dalla corte d’appello di Parigi. Per i prossimi sette anni sarà affidato ai servizi sociali e lavorerà come animatore sociale presso un centro d’accoglienza per chi chiede asilo politico.

Prima di abbracciare la lotta armata, Bidarte era un insegnante di scuola media, in carcere ha dato lezioni di storia.