ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iran, rivendicato da estremisti sunniti l'attentato all'autobus delle Guardie della Rivoluzione

Lettura in corso:

Iran, rivendicato da estremisti sunniti l'attentato all'autobus delle Guardie della Rivoluzione

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stato rivendicato dal gruppo sunnita dell’“Esercito di Allah”, l’attentato compiuto in Iran contro un autobus dei Guardiani della Rivoluzione. Lo sostiene l’agenzia iraniana Fars, che aggiorna a 11 morti e una trentina di feriti il bilancio delle vittime.

Secondo una prima ricostruzione, l’autobus sarebbe stato costretto a fermarsi accanto ad una automobile imbottita d’esplosivo fatta subito scoppiare.

L’attentato è avvenuto vicino a Zahedan, nella provincia del Sistan-Balucistan, sul confine con Pakistan e Afghanistan. Una zona popolata da sunniti in un paese al 90 per cento sciita.

I “Guardiani della Rivoluzione”, presi di mira con l’attentato, rappresentano il corpo d‘élite delle forze armate iraniane, e sono considerate fedelissime agli ayatollah.

Nella stessa regione, le Guardie sono impiegate nella repressione del traffico di stupefacenti, una delle attività più fiorenti tra quelle in mano ai gruppi della criminalità organizzata.