ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Corea del Nord, intesa raggiunta. Pyongyang rinuncia al nucleare in cambio di petrolio

Lettura in corso:

Corea del Nord, intesa raggiunta. Pyongyang rinuncia al nucleare in cambio di petrolio

Dimensioni di testo Aa Aa

Accordo virtualmente raggiunto, al tavolo dei sei paesi che a Pechino trattano sul disarmo nucleare della Corea del Nord. Dopo cinque giorni di colloqui, la trattativa ha imboccato la via dell’intesa. Una intesa che vincola Pyongyang a smantellare i propri arsenali atomici in cambio di aiuti economici ed energetici.

Soddisfatti per il risultato positivo i padroni di casa cinesi. Il loro capo negoziatore già ieri non aveva esitato a dirsi ottimista sullo sbocco delle trattative, profilando una adesione della Corea del Nord allo schema di intesa.

L’accordo dovrà ora essere ratificato dai governi del gruppo dei sei: oltre a quello delle due Coree, quelli di Russia, Giappone, Cina e Stati Uniti. In conseguenza dell’intesa verrà chiuso il reattore nucleare nord-coreano di Yongbyon, redigendo un inventario del plutonio posseduto, in cambio di forniture di petrolio per un milione di tonnellate.

Secondo indiscrezioni, a sbloccare l’intesa sarebbe stato un colloquio a due tra Corea del Nord e Stati Uniti, fino a lunedi restii ad accettare le richieste in materia di energia avanzate da Pyongyang.