ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gaza festeggia l'accordo della Mecca, Ue e Usa esprimono "cauto ottimismo"

Lettura in corso:

Gaza festeggia l'accordo della Mecca, Ue e Usa esprimono "cauto ottimismo"

Dimensioni di testo Aa Aa

Festa grossa a Gaza dopo l’accordo Fatah Hamas. Nella speranza che il governo palestinese d’unità nazionale cominci presto i lavori, abbia vita lunga e ponga effettivamente fine alla crisi in atto nei territori. Che è poi quel che la comunità internazionale si attende.

L’intesa raggiunta dopo due giorni di confronto fra le parti politiche palestinesi implica una concordata spartizione dei ministeri. Secondo il testo sottoscritto alla Mecca, il Premier uscente Ismail Haniyeh, espressione di Hamas, sarà a capo del nuovo esecutivo. Il Presidente dell’Autorità Nazionale Mahmud Abbas incoraggia il futuro governo a rispettare la legalità internazionale e gli accordi sottoscritti dall’Organizzazione per la Liberazione della Palestina (Olp). Ma questo è il solo riferimento alla questione del riconoscimento d’Israele. Da cui il cauto ottimismo di Unione Europea e Usa – che applicano una serie di sanzioni all’Anp – e che pure si dicono soddisfatti degli sforzi compiuti dalle parti.

Alcuni commenti nella città di Hebron, Cisgiordania: “Speriamo che questa intesa liberi i palestinesi dalla crisi”. “Bisogna che alle parole seguano i fatti. Tanto più per un accordo raggiunto nella terra sacra della Mecca”. Il Segretario generale dell’Onu Ban Ki-Moon ha espresso l’auspicio che l’accordo migliori l’avvenire del popolo palestinese, provato da un mese di violenze fra fazioni costate la vita a 90 persone.