ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il ministro della difesa israeliano a Olmert: no agli scavi sulla Spianata delle Moschee

Lettura in corso:

Il ministro della difesa israeliano a Olmert: no agli scavi sulla Spianata delle Moschee

Dimensioni di testo Aa Aa

I lavori edili intrapresi da Israele nelle vicinanze della Spianata delle Moschee di Gerusalemme rischiano di far aumentare le tensioni con i palestinesi e con il mondo arabo. A dirlo non sono più soltanto esponenti musulmani, ma lo stesso ministro della difesa israeliano, in una lettera al premier Ehud Olmert.

Amir Peretz ritiene che i lavori, intesi a sostituire una rampa d’accesso danneggiata tre anni fa, debbano essere sospesi. Altrimenti, il rischio è quello di innescare una spirale di violenza nel momento meno adatto: e cioè a ridosso di un prossimo incontro tra Olmert e il presidente palestinese Abbas, sotto l’egida di Washington.

Contro i lavori in quello che è considerato il terzo luogo santo dell’Islam stanno protestando diversi manifestanti palestinesi, preoccupati che gli scavi finiscano per danneggiare la Moschea al Aqsa.