ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gerusalemme, il cantiere sulla SPianata delle Moschee divide anche gli israeliani

Lettura in corso:

Gerusalemme, il cantiere sulla SPianata delle Moschee divide anche gli israeliani

Dimensioni di testo Aa Aa

Divide anche la politica israeliana, il progetto di costruzione di un ponte nella Spianata delle Moschee a Gerusalemme. Oltre all’opposizione montante tra i palestinesi, l’opera decisa dal governo Olmert solleva anche la contrarietà dei laburisti, che ammoniscono a non compiere azioni che possano complicare ancora più il già difficile rapporto coi palestinesi.

Una opinione condivisa anche dal presidente dell’organismo per la tutela dei luoghi di culto islamico, Adnan Husseini. Nonostante le proteste tuttavia i lavori continuano, dato che secondo il governo “la rimozione della massicciata e l’installazione della passerella metallica non ledono i diritti di nessuno”. E per mostrare al mondo che non ci saranno conseguenze sulla piazza, dove anche oggi si è pregato, il premier Olmert ha deciso di far seguire i lavori dall’occhio digitale di una webcam, che sarà on line 24 ore su 24.