ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, confermata condanna a 4 mesi per Bové

Lettura in corso:

Francia, confermata condanna a 4 mesi per Bové

Dimensioni di testo Aa Aa

È un José Bové battagliero quello che è uscito dall’aula della corte di cassazione francese che aveva appena confermato la condanna a 4 mesi di reclusione. Esponente di spicco del movimento no globlal e candidato dichiarato alla presidenza della repubblica Bové era stato ritenuto colpevole di aver distrutto delle coltivazioni di mais transgenico.

“Quando ci si batte per le proprie idee si è pronti a scontare la propria pena – ha detto Bové -. Ci si assume le proprie responsabilità fino in fondo. Come lo Stato e il governo dovranno assumersi le loro. In qualunque luogo sarò, la campagna elettorale andrà avanti perché non sono privato dei miei diritti politici. Sono un cittadino che ha il diritto di votare e di presentarsi alle elezioni presidenziali”.

Bové era gia stato condannato per la distruzione di un McDonald’s a Millau, un gesto che voleva stigmatizzare le abitudini alimentari mondializzate. Allora si era recato in prigione in trattore polemizzando con il presidente Chirac anche lui alle prese con problemi giudiziari.

La distruzione di colture geneticamente modificate è il passo successivo: il Davide contadino contro il Golia delle industrie biotech. Tutti i partiti politici francesi stimano che la carcerazione immediata gli darebbe ancora più popolarità. Toccherà al giudice d’applicazione delle pene decidere la sorte del candidato Bové.