ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Riduzione delle emissioni di CO2, la Commissione Ue trova la soluzione di compromesso

Lettura in corso:

Riduzione delle emissioni di CO2, la Commissione Ue trova la soluzione di compromesso

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo lunghi litigi, la Commissione europea trova un compromesso al problema delle emissioni delle auto. La proposta di Bruxelles prevede un approccio integrato, che chiama in causa tutte le parti interessate: non soltanto le case costruttrici attraverso modifiche ai motori, ma anche altri settori dell’industria.
L’obiettivo prefissato è di ridurre entro il 2012 le emissioni di C02 a 120 grammi per chilometro. Le case automobilistiche dovranno produrre nuovi modelli che emettano fino a un massimo di 130 grammi. L’ulteriore riduzione di 10 grammi sarà sopportata in parti uguali dai petrolieri, con l’aumento della produzione di bio-carburanti, e dai costruttori di pneumatici.
Un approccio integrato che è condiviso da Aat Peter, un esperto dell’Ong “Trasporti e ambiente”, legata al WWF: “Qualsiasi politica sul clima è una politica integrata. In questo caso, saranno integrati innovazione tecnologica delle macchine, innovazione negli pneumatici e nei carburanti, ma anche altri aspetti, come la gestione del traffico. Tutti questi sono elementi importanti e uno a uno necessari”.
La strategia della Commissione nella lotta al surriscaldamento del Pianeta ha dovuto, però, fare i conti con l’opposizione della Germania, proveniente non solo da colossi dell’industria delle auto come Bmw, ma anche dal Commissario europeo all’industria, Gunter Verheugen, e dal governo di Berlino.
Questo il pensiero di Wolfgang Tiefensee, ministro tedesco dei trasporti. “Ciò di cui abbiamo bisogno è di un codice di condotta che tenga in considerazione tutti i segmenti del mercato, in modo che i costruttori di auto di piccola cilindrata non riposino sugli allori mentre chi fabbrica grosse auto si accolla tutto il peso del cambiamento”.
E anche gli automobilisti dovranno fare la loro parte, per esempio adottando una guida più efficiente in termini di consumi.