ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Domenica senza calcio in Italia. Domani i funerali del poliziotto ucciso a Catania dagli ultrà

Lettura in corso:

Domenica senza calcio in Italia. Domani i funerali del poliziotto ucciso a Catania dagli ultrà

Dimensioni di testo Aa Aa

Lo stadio Massimino sotto sequestro e vuoto come tutti gli altri stadi italiani. L’uccisione del poliziotto Filippo Raciti colpito venerdi da un masso lanciato dagli ultras del Catania obbliga i dirigenti del calcio nazionale e il governo al varo di misure radicali. 15 giorni di stop e poi forse il campionato riprenderà ma a porte chiuse.

Martedi si vedrà se alle tante prese di posizione di queste ore seguiranno i fatti. Il governo si riunirà per decidere il da farsi. Il ministro dell’interno Amato che domani parteciperà ai funerali del poliziotto ucciso sembra determinato a voltare pagina. Con i tifosi teppisti ha promesso tolleranza zero chiamando in causa anche le società che con i settori organizzati del tifo continuano a intrattenere rapporti.

La maggioranza dell“opinione pubblica sembra condividere la scelta della linea dura. Intanto a Catania continuano gli arresti di tifosi in gran parte giovanissimi che hanno preso parte agli scontri di venerdi prima del derby con il Palermo.
I fermati sono saliti a 29.